martedì 2 marzo 2010

Giacomo Leopardi - Primavera brilla nell'aria




Primavera d’intorno
Brilla nell’aria, e per li campi esulta,
sì che a mirarla intenerisce il core.
Odi greggi belar, muggire armenti;
gli altri augelli, contenti, a gara insieme,
per lo libero ciel fan mille giri,
pur festeggiando il loro tempo migliore.

3 commenti:

  1. è un pò difficile a impararla a memoria

    RispondiElimina
  2. è MOLTO DIFFICILE DA IMPARARE MA è BELLISSIMA ED HA UN LINGUAGGIO ITALIANO ANTICO

    RispondiElimina
  3. bella,anche se leopardi ,per i miei gusti(non in questo caso)fa poesie troppo tristi :)

    RispondiElimina